IN FORMA AD OGNI ETA'

Infanzia

Secondo i dati dell'International Obesity Taskforce, i bambini in eta' scolare obesi o sovrappeso nel mondo sono 155 milioni, cioe' uno su dieci.

La European association for the study of Diabetes (Easd) considera la prevenzione dell'obesità "il piu' importante problema di salute pubblica in tutto il mondo."

Anche in Italia il fenomeno dell'obesita' infantile e' in crescita: ogni 100 bambini della classe terza elementare, 24 sono in sovrappeso e 12 sono obesi." Considerando che un bambino obeso in età scolare ha il 69% di probabilità di diventare un adulto obeso e che con 29 milioni di decessi l'anno per malattie strettamente correlate alla sovralimentazione (malattie cardiache, diabete, tumori, ecc.) siamo prossimi ad eguagliare il numero dei decessi per denutrizione è assolutamente fondamentale prendere provvedimenti in questo senso fin dalla primissima infanzia.

Adolescenza

Un'età critica dal punto di vista psicologico e fisico in cui anche l'alimentazione può diventare un problema! E' di fondamentale importanza da una parte, assicurare un corretto apporto di nutrienti, vitmine e sali minerali per consentire un armonico sviluppo fisico e prevenire patologie e dall'altra, prendersi cura del benessere psicologico così fragile durante questa età. Il timore di essere inadeguati dal punto di vista fisico infatti, spesso spinge gli adolescenti a seguire diete "fai da te" estremamente pericolose perchè sbilanciate sia dal punto di vista quantitativo che qualitativo. Diete di questo genere rischiano di scatenare inoltre, disturbi del comportamento alimentare che necessitano poi per poter essere risolti di un supporto non solo nutrizionale ma di tipo psicologico.

Terza età

Una stagione della vita che si sta allungando sempre di più: diamogli una spinta ulteriore con una dieta sana e variata. Da una parte è necessario ridurre le calorie e dall'altra è importante introdurre tutti i nutrienti le vitamine e i sali minerali necessari...conservando il gusto per la buona tavola!

...e non dimentichiamo l'acqua: è questo infatti l'elemento essenziale spesso dimenticato nelle diete e che nel caso degli anziani risulta più che fondamentale! Con l'avanzare dell'età infatti, la percezione della sete risulta alterata mentre contemporaneamente diminuisce la capacità di trattenere acqua e sali, ne consegue un maggior rischio di disidratazione con tutte le problematiche che possono derivare.

Per quanto riguarda l'alimentazione in caso di patologie date un'occhiata alla pagina dedicata!

Dott.ssa  Simona Magagnin - 335 8334837 - info@simonamagagnin.it

  • b-facebook
  • Twitter Round
  • b-googleplus